Ensi, Fedez e Tanta Roba Label

Cosa troverai in questo articolo

Tanta Roba è un’etichetta discografica italiana, specializzata nella musica rap. L’Hip Hop ed in generale la musica “nera” rappresentano un grande mezzo di comunicazione “illuminata” in  tutto il mondo, attraverso la quale vengono diffusi in maniera massiccia concetti e simboli inequivocabilmente appartenenti al mondo degli Illuminati e al mondo satanista.

Si potrebbe scrivere una bibbia sull’influenza degli Illuminati nella cultura Rap/Hip Hop/R&B americana, ma il nostro obiettivo è quello di osservare e capire come questi personaggi influenzano anche il nostro paese.

Andando avanti con il nostro percorso, andremo ad approfondire anche figure internazionali come Rihanna o Jay Z che, con la sua etichetta “Rocafella“, rappresenta attualmente uno dei più grandi strumenti  di comunicazione “illuminata” e uno dei più grandi produttori di musica del mondo.

Ensi e Tanta Roba Label

Attualmente uno dei più talentuosi rapper italiani è Ensi.

Ensi
Ensi

Nel Gennaio 2012 firma per l’etichetta “Tanta Roba” di Dj Harsh e Guè Pequeno (Fonte Wikipedia).

Andiamo a vedere chi e cosa c’è dietro quest’etichetta…

Logo di Tanta Roba Label
Logo di Tanta Roba Label
Simbolo della Piramide
Simbolo della Piramide

Dalla collaborazione di due personaggi di riferimento del mondo hip-hop nasce una nuova etichetta: Guè Pequeno e Harsh fondano “Tanta Roba“, una label indipendente.

Analizzeremo queste figure in un altro momento. Ora torniamo ad Ensi.

Dopo qualche giorno dalla sua firma, viene pubblicato un video di freestyle che ha per tema la sua affiliazione all’etichetta dal titolo “Tanta Roba”.

Se hai visto alcuni dei suoi video precedenti, avrai potuto notare delle differenze.

La piramide domina la scena dato che l’etichetta stessa porta il nome all’interno di una piramide / triangolo ed Ensi non lascia spazio a dubbi sull’interpretazione di questo simbolo con una frase…

Guarda Tanta Roba nell’occhio del massone

Occhio inserito in un triangolo
Occhio inserito in un triangolo

Giochi di parole?

Forse…

Guardando con più attenzione, c’è un altro elemento che risalta agli occhi. Un gesto tipico degli artisti sotto il controllo degli “Illuminati”.

Ensi fa il gesto delle corna
Ensi fa il gesto delle corna

Ma queste sono solo coincidenze…  vero?

Fedez e il cambiamento dopo l’ingresso in Tanta Roba

Fedez
Fedez

Federico Leonardo Lucia, meglio conosciuto con lo pseudonimo di Fedez, è un rapper italiano.

All’inizio della sua carriera Fedez fa parte della crew Bloccorecordz che, a causa di incompatibilità musicali, lascia dopo la pubblicazione di BCPT.

Nel marzo del 2011 esce il suo primo album autonomo chiamato “Penisola che non c’è“, prodotto ancora una volta da JT, che apre la strada al giovane artista nato dal web. Il dicembre successivo esce il suo primo album ufficiale intitolato “Il mio primo disco da venduto” prodotto dalla Tanta Roba Label. 

Estratto dalla sua fan page:

Per mesi ho infarcito i miei video, le mie foto e qualche riferimento nei pezzi del disco con messaggi “subliminali” (anche se di subliminale hanno ben poco visto che sono identificabili con molta facilità). Il risultato? Siti di cospirazione che mi identificano come illuminato, centinaia di persone che mi definiscono massone e migliaia di commenti su Youtube che gridano allo scandalo per il rapper burattino del NWO e gente che mi vede per strada e mi chiede: scusa ma sei un illuminato? Tutto questo per dimostrarvi cosa? Che siete un po’ boccaloni, un po’ suggestionabili e molto saccenti e pensate di avere la verità in tasca su come gira il mondo. Che il mondo sia gestito da una lobby d’elite e che il signoraggio bancario sia una realtà tangibile non ci piove e non è nemmeno poi così fantascientifico come discorso, ma tutte le teorie correlate ad esse son quasi tutte delle vere e proprie cazzate. Il complottismo è affascinante lo so, ma non siate pigri, non fatevi imboccare false verità, imparate a ragione”. 

Fedez ammette il forte carico di messaggi subliminali all’interno dei suoi video e delle foto che lo ritraggono, liquidando il tutto come “cazzate” di persone affascinate dal complottismo, senza però dare alcuna spiegazione sul perchè ne fa uso.

Analizziamo il perché tante persone gli muovono queste accuse.

Fedez è il primo artista su cui punta l’etichetta facendo uscire l’album dal titolo: “Il mio primo disco da venduto“.

Copertina dell'album di Fedez
Copertina dell’album di Fedez

Le piramidi invadono l’immagine.

Nella copertina, vediamo l’artista consegnare una scatola contenente una riproduzione di se stesso in giocattolo nelle mani di un tipico uomo d’affari.

Il richiamo all’artista come pupazzo da modellare dalle mani del “potere” e della persone priva di anima e di ragione è ampiamente diffuso nell’ambito artistico.

Utilizza questa metafora anche questa cantante, diventata incredibilmente famosa in tutto il mondo nel giro di pochissimo tempo.

Logo di Lady Gaga
Logo di Lady Gaga

Anche la stessa Lady Gaga. Uno dei suoi loghi è proprio un manichino senza testa

Fedez, con il titolo dell’album, vuole farci intendere di essersi venduto. Qui le interpretazioni possono essere molteplici, ma vediamo nel concreto quello che succede.

Fedez
Fedez
Fedez
Fedez
Fedez
Fedez

Ti viene in mente qualcosa? Qualche “analogia“?

Jay Z
Jay Z
Bush
Bush
Ensi, Fedez e Tanta Roba Label 1
Lady Gaga

Alcune immagini catturate dal video “Jet Set”.

Video di Jet Set
Video di Jet Set
Video di Jet Set
Video di Jet Set
Video di Jet Set
Video di Jet Set

Quello che viene da chiedersi è: perché?

Ensi, Fedez e gli artisti della Tanta Roba Label non sono gli unici cantanti italiani ad inserire tali “messaggi” nei propri video e nelle proprie canzoni.

Qui abbiamo raccontato l’assurda storia di un altro esponente della musica italiana.

Ma tanto sono solo coincidenze…

Condividi su facebook
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Lascia un commento

Diventa un Novizio

Prima di continuare il tuo percorso...

Aspetta!

Scarica l'Ebook per avere le conoscenze fondamentali