Billie Eilish: il futuro del pop e degli Illuminati?

Cosa troverai in questo articolo

Billie Eilish è una cantante statunitense. Classe 2001, è molto famosa tra i giovani di nuovissima generazione, quelli che in gergo vengono definiti “Generazione Z”. 

La cantante, infatti, è ascoltata principalmente da coloro che hanno tra i 10 e i 18 anni. Ottiene fama nel 2016, a seguito dell’inaspettato successo “Ocean Eyes“, scritto a 13 anni e diventato virale su Spotify. 

L’età di Billie Eilish non è un problema, anzi: pur essendo molto giovane, il successo è davvero tanto e continua a crescere.

Ma alcune delle sue canzoni, rendono piuttosto ovvia la spiegazione di questa fama improvvisa. 

All the good girls go to hell

Questa canzone è stata pubblicata nel 2019.

Dopo sole 24 ore dalla sua pubblicazione, il video di Youtube è stato visto da 13 milioni di utenti e ha ricevuto quasi 150 mila commenti. 

Numeri da capogiro. 

Per questo, Billie Eilish è considerata il futuro del pop. I fan la adorano, nonostante le tematiche affrontate da questa canzone. 

In una canzone precedente, intitolata “Bury a Friend“, la cantante dice di essere stata abusata e drogata da persone invisibili.

Forse coloro che portano avanti esperimenti sul controllo mentale?

Il racconto continua, con la nascita di segni di possessione. Nella canzone, dichiara:

a causa del debito che detengo, devo vendere la mia anima, perché non posso dire di no, non posso dire di no

Che sia una confessione?

Insomma, seguace, ne abbiamo trovati già tanti di cantanti che hanno raccontato la stessa identica cosa.

Possibile che siano tutte coincidenze?

Ma andiamo avanti. 

La canzone “All the good girls go to hell” viene pubblicizzata come singolo sul riscaldamento globale. 

In molti hanno apprezzato il messaggio della canzone…

Ignorando, completamente, quello che è invece il reale messaggio che viene dato. 

Guarda il video e capirai. 

Non è infatti possibile ignorare i messaggi di natura satanica e simbolica presenti all’interno del video. 

La canzone sembra essere per lo più espressione della solita e occulta élite di potere, che schiavizza gli esponenti del mondo musicale, decidendo chi può avere successo e chi no. 

Chi elogia e diffonde i messaggi dell’élite va avanti.

Chi si rifiuta di farlo, esce fuori dai giochi, viene escluso, a volte ucciso… 

Billie Eilish come Lucifero

Il video è chiaro: la cantante viene drogata e, come conseguenza, assume il ruolo di Lucifero. Proprio come dice nella canzone:

il mio Lucifero è da solo“.

La canzone continua con una sorta di “presa in giro” del Paradiso e a colui che viene comunemente considerato come il “custode”, ovvero San Pietro. 

Stando lì in piedi, ammazzando il tempo

non posso impegnarmi in niente, se non in un crimine

Pietro è in vacanza, un invito aperto

animali, un segno

i cancelli perlati sembrano più che altro una staccionata

una volta che tu eri dentro, hai amici ma non puoi invitarli“. 

La canzone continua con la frase:

le colline bruciano in California, è il mio turno di ignorarti, non dire che non ti avevo avvertito“.

Il riferimento agli incendi della California è piuttosto palese.

Ma è l’ultima frase che suscita la nostra attenzione: è il mio turno di ignorarti, ovvero non mi importa nulla di quanto sta accadendo. 

Ricordiamoci che a parlare è Billie, che però impersonifica a tutti gli effetti Lucifero. 

In più, è interessante notare che il concetto di “Dio al femminile” viene ripreso anche da un’altra cantante di cui ci occuperemo in futuro, ovvero Ariana Grande. 

Billie Eilish aggiunge, sempre nei panni di Lucifero, che “l’uomo è così stupido, perché lo stiamo salvando?“. 

Al termine della canzone, invece, si dice:

Il mio Lucifero è da solo

Non c’è più niente da salvare adesso

Il mio Dio sarà davvero in debito con me

Non c’è più niente da salvare“. 

Insomma, la cantante viene drogata e schiavizzata, diventa del tutto simile a Lucifero e, nel mentre guarda la terra, sostiene che non c’è più nulla da salvare. 

Cosa ne pensi, seguace? Una incredibile ed ennesima coincidenza? 

A te la scelta. 

Condividi su facebook
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Lascia un commento

Diventa un Novizio

Prima di continuare il tuo percorso...

Aspetta!

Scarica l'Ebook per avere le conoscenze fondamentali