Le 5 teorie sulle origini del Coronavirus che devi sapere

Cosa troverai in questo articolo

Illuminati Italia è un portale di controinformazione che analizza tutte le notizie dal mondo in modo trasparente, coraggioso e senza farsi ingannare da quello che viene sempre trasmesso dai media tradizionali.

Sappiamo di essere in tanti a voler cercare la verità e a non accontentarci delle cosiddette “versioni ufficiali”, soprattutto quando si tratta di casi di interesse globale come questo. Ricorda infatti di condividere subito questo articolo sui tuoi social e di farlo leggere alle persone intorno a te.

Tutto quello che trovi su questo portale ha il solo scopo di informarti per renderti più consapevole di quello che succede, ogni contenuto che troverai è il frutto del nostro libero pensiero e della ricerca approfondita e difficile per scoprire la verità.

A differenza di quanto credono in molti, il Coronavirus non è “recente”. Questa tipologia di virus, come si legge su Wikipedia, è stata infatti scoperta negli anni ’60, tramite lo studio delle cavità nasali di pazienti affetti da un normale raffreddore.

Coronavirus nel 2020

La diffusione di un nuovo ceppo del virus è avvenuta a partire dal 31 dicembre 2019. È iniziata nella città di Wuhan, in Cina. Ad oggi (febbraio 2020), le vittime sono circa 300, mentre i contagiati (a livello globale) circa 15 mila.

Sono moltissimi i dubbi relativi a questo virus: sappiamo che può essere trasmesso da uomo a uomo, ma non sappiamo quali siano le esatte modalità di trasmissione né quanto possa effettivamente essere pericoloso.

Ma i dubbi riguardano per lo più le origini del Coronavirus.

Le origini del Coronavirus

In molti, concordano sul fatto che il Coronavirus abbia origini di natura zoonotiche. Ciò significa che la malattia sarebbe stata trasmessa all’uomo da un animale.

Gli scienziati che si sono espressi in merito, sostengono che la malattia sia iniziata nel mercato alimentare di Wuhan, dedicato alla vendita di animali selvatici.

L’animale “colpevole” di aver iniziato questa epidemia sarebbe il Bungarus Multicinctus, un serpente velenoso venduto in quel mercato.

Altri, invece, sostengono che il Coronavirus sia nato da l’unione di un virus di un pipistrello e di un altro virus di origine sconosciuta. Quindi il serpente sarebbe l’animale più probabile, ma avrebbero “colpe” anche i pipistrelli.

Ma perché proprio il mercato di Wuhan? Si ritiene che una prima versione del virus si sia sviluppata lì poiché i primi uomini infetti dal virus lavoravano in quel mercato.

La spiegazione non viene tuttavia ritenuta sufficiente, né ci sono prove concrete che la sostengono. In più, ci sono dubbi piuttosto reali in merito a tale spiegazione.

  1. I primi contagi, nel novembre del 2019, sarebbero avvenuti tra gruppi di persone che non avevano mai frequentato quel mercato.
  2. Non è ancora spiegabile la trasmissione di un virus da esseri viventi a sangue freddo ad esseri viventi a sangue caldo.

Non è assolutamente nostra intenzione alimentare paure e supportare senza indugi le teorie complottistiche.

Tuttavia, riteniamo che sia giusto avere una visione quanto più completa possibile di quanto sta accadendo. Per questo, vogliamo sottoporti anche le cospirazioni sorte a seguito della diffusione del virus.

Le 5 teorie sulle origini del Coronavirus

In Italia e nel mondo, si sono diffuse delle teorie piuttosto interessanti. Tuttavia, dobbiamo sottolineare che nessuna di queste ha prove certe.

Ma è chiaro che non potrebbe essere altrimenti…

1 – La teoria sulle origini del Coronavirus di Paolo Liguori

Paolo Liguori, direttore del TGCom24, ha sostenuto di aver saputo da fonti attendibili che il virus “nasce da un laboratorio di Wuhan”. Qui si condurrebbero, secondo il giornalista, degli esperimenti militari super segreti e il Coronavirus sarebbe un’arma batteriologica sfuggita al controllo dei cinesi.

Lo stesso giornalista ha sottolineato che accade lo stesso anche in una base statunitense, nel Nevada, ma che in questo caso il virus si sarebbe diffuso perché “un tecnico si è infettato e nessuno se n’è accorto”.

Questa notizia è stata anche supportata dal Washington Times, testata statunitense, che ha posto come scontata la tesi secondo cui il virus abbia origini militari. Il giornale avrebbe ricevuto la notizia da un ex ufficiale dei servizi segreti di Israele; tuttavia, la notizia di un laboratorio segreto sarebbe stata già “rivelata” qualche anno fa da Nature, una delle più importanti riviste scientifiche esistenti.

2 – Tutta colpa degli USA?

Durante una puntata di Coffee Break (trasmissione di La7), sono stati sollevati dubbi sugli Stati Uniti. Diego Fusaro, fondatore di Vox Italia (movimento politico italiano di idee sovraniste), ha ricordato che il Coronavirus si sia diffuso proprio in un momento di forte tensione tra USA e Cina.

Sarebbe stato creato per mettere in ginocchio la nazione cinese, nel bel mezzo di una “guerra batteriologica”.

3 – La teoria dei NoVax

Secondo alcuni, il Coronavirus sarebbe stato creato da un istituto di ricerca inglese, il Pirbright Institute, che si occupa della produzione di vaccini. In pratica, sarebbe stato trasmesso il virus con lo scopo di diffondere, al momento giusto, il vaccino per la cura dello stesso.

Questo vaccino, che in tanti oggi agognano, sarebbe stato creato già nel 2015. Nello stesso anno, l’istituto ha infatti depositato un brevetto di vaccino proprio per il Coronavirus.

Secondo le fonti “ufficiali”, però, il brevetto fa riferimento ad una forma indebolita di Coronavirus, che riguarda per lo più la prevenzione di malattie respiratorie di uccelli e altri animali.

4 – Cosa lega Bill Gates al Coronavirus?

Questa teoria ha ricevuto il supporto anche di statunitensi di estrema destra, che hanno incolpato addirittura Bill Gates. Il numero 1 di Microsoft avrebbe infatti finanziato l’istituto inglese e “previsto” l’epidemia, aggiungendo che arriverà ad uccidere 65 milioni di persone.

Non sono pochi quelli che associano lo sviluppo di tali epidemie alla volontà, di alcuni poteri “sconosciuti” e sovranazionali, di diminuire sostanzialmente la popolazione. Tra questi, troviamo soprattutto coloro che credono nella minaccia del Nuovo Ordine Mondiale.

5 – Le elezioni in Iran

Un ulteriore punto di vista riguarda le elezioni in Iran. Circola insistentemente una voce secondo la quale gli USA avrebbero diffuso il Coronavirus in Iran durante il periodo elettorale per evitare che la gente si recasse alle urne. Perché proprio l’Iran?

Ricordi la storia del generale Soleimani? L’uccisione di questo influente personaggio, da parte degli USA, aveva suscitato una certa preoccupazione. Si pensava addirittura allo scoppio di una terza guerra mondiale.

Il generale era un fervente avversario degli Stati Uniti. Se consideriamo che l’amministrazione Trump ha revocato lo storico accordo sul nucleare tra Obama e Hassan Rouhani, presidente iraniano, il quadro risulta decisamente più chiaro.

Il coronavirus si è diffuso in Iran, da Qom, ad altri centri urbani, come Teheran e Arak. In particolare, quest’ultima ospita uno dei più importanti siti nucleari iraniani.

Il ruolo degli Stati Uniti sulle origini del Coronavirus non finisce qui. Ci sono ulteriori vicende che proverebbero questo coinvolgimento. Vicende realmente accadute.

Vicende che ci fanno pensare che forse non è tutto solo ed esclusivamente una coincidenza, come invece vogliono farci credere.

Molti contenuti (come questo che hai letto) sono gratuiti, ma altri sono più avanzati e ti riveleranno la verità completa su quello che succede. Questi contenuti più avanzati sono riservati a chi diventa Confratello, sostenendo un costo di 2 caffè a settimana.

Un prezzo irrisorio, un modo per dimostrare che si è davvero pronti a scoprire di più e non si vuole rimanere nella massa, con tutti gli altri.

Abbiamo deciso di riservare la seconda parte della nostra analisi ai Confratelli, poiché sappiamo che non tutti sono realmente pronti a conoscere la verità.

A volte, certe storie possono turbare o creare paura.

Ma se sei coraggioso e vuoi sapere come stanno realmente le cose, continua qui la tua lettura. Non te ne pentirai.

Condividi su facebook
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Lascia un commento

Diventa un Novizio

Gli USA c'entrano qualcosa col Coronavirus? E qual è esattamente il ruolo di Israele?

Scoprilo ora

Diventa confratello adesso e accedi al contenuto esclusivo.